Ora è il momento di ricominciare: compi il tuo primo passo!

Quando vi siete trovati di nuovo soli vi siete trovati ad affrontare sfide diverse: come uomo e donna pensano, sentono e comunicano in modo diverso così reagiscono diversamente alla perdita di un amore. Durante una crisi sentimentale, le reazioni istintive e automatiche di una donna non sono le stesse di un uomo poiché sono diversi i suoi problemi così come i suoi errori: quello che va bene per lei non necessariamente va bene per lui.

Pur affrontando le circostanze con modalità specifiche, gli uomini e le donne provano a volte i medesimi sentimenti di angoscia: ricominciare dopo un divorzio, una rottura dolorosa o la morte di una persona cara può essere la sfida più dura di tutta la vita e per la maggior parte delle persone sconvolte dalla perdita d’amore tale sfida va oltre qualsiasi aspettativa, previsione o immaginazione.

Ritrovarsi soli provoca una crisi che, come qualsiasi crisi, può portare pericoli ma anche opportunità. Di quale opportunità stiamo parlando? L’opportunità di curare e rafforzare il tuo cuore e la tua mente in modo da diventare più forti e decidere se andare avanti o riconquistare chi in questo momento non ci è accanto! Il pericolo invece? Non completare il processo di guarigione!

Per capire il processo di guarigione possiamo pensare ad un osso che si rompe: dopo la rottura cerchi aiuto rimetti a posto l’osso e gli dai il tempo di guarire con l’ingessatura. Così per guarire un cuore infranto:

 

  • primo passo: chiedi aiuto

  • secondo passo: elabora il lutto

  • terzo passo: torna integro prima di coinvolgersi di nuovo con qualcun’altro o mettere in atto le strategie per riconquistare la persona amata

Ora se stai affrontando la solitudine e la sofferenza di una rottura invece di provare varie cose immagina che il tuo cuore sia come un osso: andresti in giro a chiedere pareri e opinioni a persone che hanno avuto la tua stessa esperienza per vedere cosa fare, te ne staresti lì a casa a piangere dal dolore aspettando che passi, o invece correresti al pronto soccorso da persone che hanno studiato e si sono preparate per fornirti l’aiuto necessario a farti guarire nel modo migliore possibile? Sono sicura che sceglieresti l’ultima quindi non aspettare oltre ora è il momento di compiere il primo passo: chiedi aiuto per liberarti della tua sofferenza e permettere al tuo cuore di guarire!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *