Il giusto “C.A.P.” per spedire via dalla vostra coppia il pensiero tossico!

Parlare serenamente guardandovi negli occhi è diventato un problema? O peggio, guardando il vostro lui o la vostra lei i pensieri che vi attraversano la mente sono nettamente negativi, per non dire TOSSICI? Se il vostro più profondo desiderio è di riuscire a risolvere i problemi nella coppia, allora siete nel posto giusto! Siamo qui per darvi alcune “coordinate” che vi orientino nella nebbia che genera in una relazione il Pensiero Tossico.

Avete mai sentito parlare del “c.a.p.”? Sì, sì, proprio del Codice di Avviamento Postale, quel numerino che si mette vicino all’indirizzo sulle lettere o sui pacchi…sapete a cosa serve? Serve esattamente per individuare PRECISAMENTE l’area geografica specifica del destinatario di una consegna, in modo da avere velocità e precisione, insomma il buon fine della pratica.

Vi chiederete: a cosa mai può servire un C.A.P. nelle relazioni di coppia?”. Eppure per riuscire vincitori nella battaglia contro il Pensiero Tossico, killer silenzioso delle relazioni di coppia, il C.A.P. è lo STRUMENTO FONDAMENTALE!

Certo, si tratta di un C.A.P. molto particolare, dove:

  • C, sta per CONSAPEVOLEZZA

  • A, sta per ALTERNATIVE POSSIBILI

  • P, sta per PRATICA ( nel senso di “esercizio”)

 Se mettete tutto insieme – consapevolezza, alternative possibili e pratica – avrete la CHIAVE per il BUON FINE della vostra relazione di coppia, che significa intimità, fiducia, complicità, stima, dialogo efficace e sincero, affettività spontanea…in tre parole: una coppia felicePerchè li abbiamo riuniti in una sorta di codice? Perchè i tre elementi del C.A.P. sono strettamente connessi e consequenziali. Che significa?

Significa che acquistare CONSAPEVOLEZZA, cioè prendere coscienza e responsabilità del proprio modo di pensare Tossico, conduce alla possibilità per la mente di sviluppare tipologie ALTERNATIVE possibili di pensiero e anche di controllare meglio i pensieri stessi, arrivando ad eliminare quelli più tossici e nocivi per la relazione. E più si mette in PRATICA, più si diventa consapevoli e abili nel contrastare un così subdolo nemico come il Pensiero Tossico.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *