//Incolla il seguente codice all interno del tag del tuo sito // //(*Nota..Se questo codice e gia inserito nell header,non incollarlo nuovamente!) powered by www.importexplosion.com //

Come sedurre il tuo uomo

percorso di seduzione per donne sito

Come sedurre la tua Donna

percorso di seduzione per donne sito Percorso

La frequenza nei rapporti sessuali è un problema nella coppia oppure…?

Posted on 1/21/2010 at 5:07:30 PM

 

 

 

 

 

 

 

 

                                   Se tra i nostri lettori sei un “maschietto”  non puoi negare di aver trattato l’argomento “frequenza” dei rapporti sessuali ben più di una volta con amici e colleghi!

E tutto sommato anche se sei una “femminuccia” (benchè l’approccio al sesso e la sua valutazione tra uomini e donne sia un po’ differente) sarai senz’altro d’accordo con il tuo lui nel riconoscere che la soddisfazione, l’armonia, il benessere e, come dire, iI giusto feeling a letto, si possano esprimere anche in termini di frequenza dell’attività sessuale della coppia.

E dunque, quante volte? Tutti i giorni, due volte a settimana, tre volte al mese, solo nel weekend… qual’è la tua, la VOSTRA frequenza?

Ammettilo, è solo una questione di tempo, ma arriva o è già arrivato il momento in cui ti sei confrontato o ti sei interrogata se la frequenza dei tuoi incontri erotici con il tuo compagno o la tua compagna sia proprio quella …che deve essere!

Perchè la domanda che nasce spontanea è: esiste una frequenza GIUSTA, che misuri in qualche modo lo stato di “salute” e il “buon (o cattivo) funzionamento” della coppia?

In realtà noi di ProblemiNellaCoppia.com vorremmo proporti una nuova chiave di lettura di questo che, a nostro avviso, è un “problema-NONproblema”!

Infatti questa domanda è davvero MAL POSTA, perchè presuppone due concetti che NON sono in accordo con la TUA PERSONALE storia di coppia:

  1. presuppone un confronto con le vite sessuali delle altre coppie del mondo…mentre cosa c’è di più intimo e personale dei gusti erotici e dei ritmi sessuali?

  2. presuppone che esistano LEGGI o REGOLE generali a cui fare riferimento per sapere se o meno soddisfatto a letto!

In realtà la frequenza dei rapporti o comunque degli incontri sessuali va di pari passo piuttosto con l’armonia  e la capacità sia di trasmettere al tuo compagno le tue personali esigenze, sia di saper cogliere e soddisfare i suoi gusti in ambito sessuale. 

E se c’è crisi? O difficoltà  a comunicare?

Non perderti d’animo, parlane con noi e continua a seguirci: insieme troveremo la soluzione più adeguata per la felicità della tua vita di coppia.

Posted on Thursday, January 21st, 2010 at 5:07 pm In Intimità nella coppia | Comments RSS

6 Responses to “La frequenza nei rapporti sessuali è un problema nella coppia oppure…?”

  1. fra Says:

    sempre più spesso mi capita di sentire coppie nella mia stessa situazione, ed ora credo addirittura che la “regola” dei tempi moderni sia questa:
    io (come tutte le mie amiche) ho un desiderio sessuale maggiore del mio partner e per questo soffro doppiamente.
    Non solo perchè spesso sono insoddisfatta (come un tempo capitava agli uomini) ma soprattutto perchè non lo trovo “naturale”. Ormai dopo i primi 6 mesi di relazione l’uomo si assesta a 1/2 volte alla settimana quando va bene!!!
    Vorrei sottolineare che è molto più brutto per una donna non sentirsi desiderata senza contare che le donne hanno spesso molte più facili occasioni per tradire dell’uomo perchè non devono, per così dire, “andarsele a cercare” ma quasi ogni giorno capita un avance da parte di qualcuno e sentirmi cosi desiderata da altri uomini e meno dal mio partner mi intristisca maggiormente e mi induce in tenatazione.
    Cosa posso fare?
    E se gliene parli è solo peggio perchè poi gli viene la cosidetta “ansia da prestazione” e si sentono in obbligo o non totalmente “maschi” e si peggiora ulteriormente!!

  2. gi Says:

    situazione identica alla precedente…

  3. matteo Says:

    mi spiace per le due signorine io sono un maschietto marito di 40 anni io lo farei tutti i giorni desidero mia moglie tantissimo ho il problema contrario ……. se è un anno buono 3 volte altrimenti 1 o 2 si in un anno avete capito bene

  4. Giuseppe Says:

    Io sono un uomo sposato e ho il tuo stesso problema!!!!!!! Da fidanzati ero tutto sommato soddisfatto ma dopo il matrimonio mi sembra di stare in astineza visto che si fa circa una volta al mese e io lo farei almeno due volte al giorno. Credo che sia solo questione di fortuna!!!! Bisognerebbe incontrare un patner con le stesse esigenze sessuali, secondo me è importantissimo!!!!! Ma e pure le piace……………

  5. Leonardo M. Says:

    Stesso problema, maschio 50 anni e lo farei ogni 1-2 giorni, mentre la mia ex-moglie lo avrebbe fatto una volta al mese per farmi piacere. Non era così durante il fidanzamento, le cose sono precipitate dopo la maternità e letteralmente morte quando lei ha cominciato (e mai più smesso) a prendere spicofarmaci anti-depressivi. Alla fine ci siamo separati. Un consiglio che le mamme dovrebbero dare ai propri figli è quello di scegliersi partners con una sessualità simile. Ma come fare a verificarlo? E poi se le cose cambiano con il matrimonio e la maternità? Comunque la convivenza pre-matrimoniale dovrebbe essere mirata anche a verificare questa sintonia. Se le sessualità sono troppo distanti alla fine la coppia scoppia.

  6. admin Says:

    Carissimo, nella tua storia, che è effettiviamente simile a quella di molte coppie che stanno insieme da lungo tempo, ci sono però DUE EVENTI notevoli sui quali tu passi velocemente…ed invece ti inviterei a rifletterci un po’.
    PRIMO: la maternità…un fattore che attirbuisci solo a lei …ma allo stesso tempo tu sarai diventato papà…e sei sicuro di aver continuato a vedere tua moglie anche come la tua compagna di un tempo e non solo come la madre di vostro figlio???? Hai continuato a darle le attenzioni, a farla sentire come la “tua donna” a stimolarla magari a tornare in forma per te…o piuttosto ti sei adagiato anche tu sul nuovo ruolo, con la scusa della fatica, delle notti insonni…ecc???
    SECONDO: la tua compagna ad un certo punto ha manifestato delle fragilità tanto da dover ricorrere a farmaci…In questi casi chiaramente la cosa migliore è farsi aiutare da professionisti e terapeuti…E tu, come hai vissuto questo momento???…magari data la difficoltà del momento ti sei spaventato e ti sei chiuso, in questi momenti spesso ci si sente incapaci di aiutare chi si ama e quindi inutili…
    Con queste riflessioni vorrei semplicemente aiutarti a vedere il problema che poni in maniera più ampia…forse nella tua coppia c’ erano altre cose, altri aspetti da imparare ad armonizzare…chissà!
    Se vuoi puoi rifletterci anche insieme ad uno dei nostri coach, chissà, magari scopri che non tutto è perduto…siete pur sempre una famiglia! Ti lascio il link, scegli tu!
    http://www.probleminellacoppia.com/coaching-gratuito/

    Auguri lo staff di ProblemiNellaCoppia

Leave a Reply

..........................................................................................Sito di proprieta' di Re.Hope di Colafato Pierpaolo, Partita Iva 04440070656 ProblemiNellaCoppia.com