SE CERCHI DI “GESTIRE” LE EMOZIONI DEL PARTNER…POTRESTI AVERE PROBLEMI NELLA COPPIA!

Quando uno dei due partner si autoconvince per qualche motivo che l’emotività del compagno (o della compagna, certo!) non è “gestibile” allora ci si imbatte in un aspetto particolarmente spinoso del Pensiero Tossico: il Corto Circuito Emotivo.

In genere questo accade quando, all’interno di una coppia, uno dei due membri è molto espansivo e tende a comunicare le proprie emozioni in maniera esplicita (sia verbalmente che fisicamente, con baci, abbracci, carezze o richieste di attenzioni) mentre l’altro ha un’ indole più riservata o semplicemente un modo meno esplicito di relazionarsi con l’emotività e le emozioni in genere.

Che è una situazione anche molto frequente, nella realtà, ma in alcuni casi, soprattutto quando uno dei due (in genere il più espansivo) vuole GESTIRE l’emotività e il modo di comunicarla dell’altro, magari tentando di imporre il proprio atteggiamento, allora si arriva a una rottura.

Se ognuno dei due, infatti, si chiude “a difesa” del proprio atteggiamento ecco che si crea il Corto Circuito Emotivo, perchè mentre il partner più espansivo tenderà ad “offendersi” e chiudersi una sorta di vendicativo “trattamento del silenzio” (del tipo: “Ah, è così? Nulla ti scalfisce? Vediamo cosa succede se inizio ad ignorarti anch’io…!!”); l’altro partner, che già aveva difficoltà nell’esprimere i propri sentimenti, si sentirà ancor meno capito e sempre più frustrato, fino a considerarsi l’elemento debole e vulnerabile della coppia.

E si assisterà ad una progressiva assenza di comunicazione nella coppia e ad una rarefazione della vita affettiva e dell’intimità sessuale.

Questo atteggiamento è particolarmente insidioso proprio perchè crea grande frustrazione e insoddisfazione nella vita della coppia, tanto che si potrebbero creare le condizioni per classiche “fughe” dalla noia e dall’asetticità del quotidiano: tipico è, infatti, in questi casi trovare “consolazioni” al di fuori della coppia…perchè magari quel collega a differenza del nostro compagno sembra capire al volo i nostri sentimenti oppure perchè “con quella bella ragazza della palestra tanto carina e simpatica non c’è bisogno di troppe parole”…

Insomma siamo alle solite: dove viene meno la comunicazione e soprattutto la VOLONTA’ di ASCOLTO e COMPRENSIONE reciproci, allora si creano silenzi e distanze che sono un GROSSO OSTACOLO ad una vita di coppia felice!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *