Il segreto di una critica costruttiva

Quando sorgono dei problemi nella coppia, spesso quello che è fondamentale è saper trovare il modo giusto per manifestare quello che non ci piace del nostro partner, quello che ci fa dispiacere e stare male. Quindi l’efficacia sta nel rendere la critica che vogliamo fare costruttiva. Una critica costruttiva è quella che si concentra su quello che una persona ha fatto e che può fare, senza che vada ad attaccare la personalità e l’identità della persona. Una critica costruttiva è quella che si focalizza sul comportamento che non ci piace del nostro partner, senza che vada ad attaccarlo a livello personale, in quanto quest’ultimo comportamento lo porterebbe a mettersi sulla difensiva e a non recepire i consigli offerti per migliorare un suo comportamento.

Ci sono delle caratteristiche ben precise che rendono una critica costruttiva:

  • Essere Chiari e Precisi: quello che è importante è non dire semplicemente al nostro partner che sta sbagliando o che sta commettendo errori, ma dire in modo specifico quello che fa per cui noi diciamo che sta sbagliando. Dire in modo chiaro quello che ha fatto male, quello che ha fatto bene e quale secondo noi può essere la soluzione per migliorare
  • Dare L’Opportunità di una Nuova Soluzione: la critica al nostro partner deve trasmettere senso di libertà e leggerezza, nel senso che deve offrire alternative che l’altro può vedere grazie al nostro aiuto e alla nostra presenza e che altrimenti non avrebbe visto. In questo modo l’altra persona può sentirsi alleggerita perché ha la possibilità di guardare anche altre possibilità e soluzioni.
  • Offrire La Presenza Fisica: è importante comunicare una critica attraverso un’interazione faccia a faccia in quanto la comunicazione è più efficace e soprattutto dà la possibilità di replica e di uno scambio internazionale.
  • Mostrare La Propria Sensibilità: quando si comunica una critica è importante entrare in contatto e in sintonia con il nostro partner; nel senso che è essenziale osservare attentamente il suo modo di agire e le sue reazioni, in modo da sintonizzarsi su di esse ed essere accorti ad usare un atteggiamento efficace per comunicare con lui in modo costruttivo.

camminoCon questi piccoli e semplici segreti che rendono una critica costruttiva, è possibile manifestare al nostro partner qualche piccolo comportamento che ci piace poco e soprattutto aprirgli la strada alla correzione dell’errore. Quello che rende importante questi passi è la capacità di comprendere che quello che non ci piace è semplicemente un comportamento, un’azione che va al di là della persona che abbiamo scelto al nostro fianco. E in quei momenti si va ad agire su quei comportamenti, continuando a percepire il valore prezioso del nostro partner che non si identifica con un suo comportamento.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *