PIGRIZIA O EGOISMO? …SCOPRI IL PERCHè VI SIETE LASCIATI PRIMA DI RINCONTRARE IL TUO LUI O LA TUA LEI!

Cosa è successo davvero al cuore della vostra coppia? Hai mai VERAMENTE voluto conoscere il tuo/la tua partner o piuttosto ti sei accontentata/o di restare innamorato DELL’IDEA di lui/lei che
avevi creato nella tua mente?

Ora vi siete lasciati…non importa chi ha lasciato chi, ora TU sai che rivuoi indietro la tua vita, la tua relazione…MA nei veramente certo?

Una cosa è sicura: dalla persona che ami (e lei date, certamente!) ti sei aspettato moltissimo, anzi, tutto: PASSIONE, SICUREZZA, COMPRESIONE, CONDIVISIONE.

E questo in una prima fase dell’innamoramento ci può stare, perchè il tutto è esaltato dall’entusiasmo del nuovo sentimento…MA…POI, in ogni storia, anche la più bella, anche la più romantica devi fare i conti con la realtà, se vuoi che la relazioni duri!

Ciò significa che non è possibile mantenere uno stato di “esaltazione” permanente, ma che devi rimboccarti le maniche, altrimenti i DUE NEMICI per eccellenza della relazione prendono facilmente il sopravvento:

  • EGOISMO, ovvero a un certo punto, quando finisce il momento dell’entusiasmo, vuoi restare “tranquillo”, mettere in tasca le tue poche certezze e non metterti in discussione…e se disposto a barattare la vitalità e la passione per la tua personale sicurezza…

  • PIGRIZIA, ovvero a un certo punto preferisci mettere a tacere la “vocina  interiore” che ti farebbe fare domande, andare in profondità delle questioni, affrontare discussioni con l’altro/a.

Egoismo e Pigrizia,dunque, annientano il coraggio di costruire con passione una storia tutti i giorni, di
compiere in maniera attiva e consapevole la scelta di restare accanto al partner quotidianamente.

Ora rifletti: quanto hai combattuto egoismo e pigrizia, per tenerti la tua lei che è andata via? O il tuo lui che ti ha lasciato??? E dunque: riprendi in mano con coraggio la TUA vita, metti al centro la volontà di ascolto dell’altro…solo superando egoismo e pigrizia preparerai la strada all’incontro con l’altro!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *