Problemi nella Coppia stabile: libertà di scelta…o INCAPACITA’ di SCEGLIERE

 I dati dell’Istat parlano chiaro: dagli anni ’70 ad oggi, in Italia, le coppie che convolano a nozze sono scese da 420mila a 217mila, praticamente dimezzate.

Negli Stati Uniti, per la prima volta, la percentuale dei single ha superato ha superato quella degli sposati.

 Cosa succede? E’ proprio vero che quello che fa paura, come si sente spesso dire in giro, tra le giovani coppie, è il “contratto”???

 In teoria rimanere “eterni fidanzati” può allettare per molti motivi:

  1. l’idea di “inquadrare” il rapporto matrimoniale solo in un registro di “doveri” può effettivamente spaventare o comunque far perdere attrattiva;

  2. la relazione senza vincolo, senza l’”obbligo” di restare insieme, potrebbe dare l’ idea di preservare la spontaneità dei sentimenti e la freschezza del rapporto;

  3. il fatto che alla relazione senza legame si associa un maggiore senso di leggerezza…quasi di disimpegno

 Ma cosa si nasconde sotto sotto? A noi sembra ce ci possano essere in realtà ben altri presupposti e sottintesi…

Tipo l’ILLUSIONE che un legame “libero” possa lasciare più libertà di “manovra” (del tipo “se va male, lasciarsi non sarà un problema”…) oppure che possa garantire una maggiore possibilità di scelta tra le possibili forme di relazione (convivenza, piuttosto che rapporto a distanza…) o addirittura nello status di “single” (come se realmente la solitudine rappresenti una scelta consapevole e volontaria!).

Dal nostro punto di vista gli argomenti visti sopra potrebbero addirittura nascondere tutta una serie di PAURE ( paura di impegnarsi, paura di fare e portare avanti un progetto a lungo termine…) e INCAPACITA’ (incapacità di riconoscere la differenza tra innamoramento e amore, incapacità di fronte a tante possibilità di scelta di COMPIERLA veramente quella scelta…)

 E voi che ne pensate??? Ditecelo attraverso i vostri commenti, qui sul blog, o anche sul nostro gruppo FB!

PROBLEMI NELLA COPPIA oggi si interroga SUL SENSO dell'”AMORE”

Dopo tanto tempo è’ ancora possibile “una lunga storia storia d’amore”…o nella routine ci sono solo problemi nella coppia???

O per meglio dire: Amore e Quotidianità possono coesistere? Oppure il “grande amore” è un concetto solo da cinema o da romanzo?

C’è una vecchia e romanticissima canzone di uno dei più eleganti cantautori italiani “dell’amore” per ecccellenza, che oggi ci ha suggerito qualche riflessione più generale sul concetto di amore,
dello stare insieme e della “durata” di un rapporto d’amore
 …prova ad ascoltarla anche tu senza pregiudizi e poi continuiamo a farci qualche domanda ecco il link

…forse c’è un’altra verità che non ci raccontano mai: possiamo amare una persona una vita…senza per questo amarla in ogni singolo istante della vita stessa…

Che significa?

Che l’amore forse non segue un percorso lineare ma è un sentimento disordinato e sovversivo, come dice il filosofo Richard Precht.

E che per far davvero durare l’Amore, ognuno di noi, uomo o donna dovrebbe seguire ed assecondare le intermittenze dei sentimenti, gli alti e bassi delle emozioni e dell’emotività senza bloccarli e senza
temerli…anzi sempre comunicandoli al partner, che potrebbe presto o tardi trovarsi a vivere le stesse intermittenze.

Il sentimento amoroso è “materia viva” che si trasmìforma nel tempo, non rimane sempre uguale…e si nutre di eros, complicità, intimità…e tanto quotidiano impegno.

Che ne pensate? 

PROBLEMI NELLA COPPIA? STUPISCI IL TUO PARTNER CON UN REGALO!

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                            Noi di ProblemiNellaCoppia.com ti suggeriamo di rendere questo gesto magico e speciale, così come magica e speciale ti auguriamo che sia la tua relazione di coppia!

 

La potenza di un REGALO sta tutta nel suo significato principale ovvero il fatto di fare un gesto (che è appunto il “donare”), che è gratuito e altruistico, verso qualcuno che ritieni importante.

 

Ecco allora che il REGALO all’interno di una relazione di coppia diventa uno speciale MEZZO DI COMUNICAZIONE che va aldilà dell’appuntamento classico natalizio e che può sostituire bene tante parole spesso inutili o equivoche!!!!

 

Perciò se ancora non lo hai fatto scegli con cura un dono per il tuo lui o la tua lei, gli darai un forte segnale che:

  • hai a cuore i suoi desideri
  • hai pensato proprio a lui/lei, a renderlo/a felice
  • la ami e vuoi dimostrarglielo, oltreché dirglielo
  • oppure proprio perché non sai come dirglielo
  • tra voi c’è un legame intimo, personale e duraturo
  • vuoi farti conoscere e amare da lei o da lui sempre di più
  • gli sei grato ( o grata) per essere la tua compagna (o il tuo compagno) di viaggio
  • vuoi condividere con lei o con lui i momenti speciali e magici come il Natale

 

E soprattutto regalati e regala alla tua relazione un po’ di sano romanticismo …chissà che  non si ritrovino fiducia, complicità, intimità, passione, affettività, desiderio, progetti di vita insieme…

I 4 PASSI PER RICONQUISTARE UN AMORE

Quando una storia arriva al capolinea o comunque quando attraversa un momento di profonda crisi, molto spesso uno dei due non solo non si rassegna, ma traendo forza dai propri sentimenti (noi di ProblemiNellaCoppia diremmo meglio: “accecato” o “offuscato” dai propri sentimenti), cerca in ogni modo di riconquistare l’amore, la fiducia e la complicità dell’altro…

Putroppo spesso i risultati di questi tentativi servono solo a indisporre ancora di più l’altro o l’altra e a ottenere solamente un allontanamento ancora più marcato…

E allora?

Rassegnarsi alla fine di un amore?

Assolutamente NO, ma è possibile che sia proprio TU a dover fare un breve PIT STOP, prima di ripartire alla riconquista, per superare proprio quei blocchi o quegli ostacoli che non stanno facendo funzionare le tue azioni, pur se con intenti positivi!

Ecco, allora che ti suggeriamo i 4 PASSI PRELIMINARI da fare per favorire nuovamente l’incontro con l’altro o l’altra:

  1. Riappacificati con la tua STORIA amorosa: significa “fai i conti con la realtà e accettala, anzichè combatterla”, ovvero inizia a vedere te e il tuo partner per come siete davvero e NON per come vorresti che lei o lui fosse, con tutto ciò che comporta: limiti, errori, difetti, progetti portati a termine o naufragati…
  2. Assumiti le TUE responsabilità: ovvero sposta l’attenzione, il focus, su te stesso, anzichè sull’altra/o (cosa hai dato TU alla vostra relazione? dove sei carente? in quali situazioni si può contare su di te? In cosa puoi migliorare?…)
  3. Tieni sempre conto della realtà: cioè tieni conto di quelli che vengono chiamati “segnali deboli”…ossia tracce, piccoli indizi che la storia non vada nella direzione che speravi all’inizio (poco entusiasmo nel fare le cose insieme, sensazione di fastidio in alcuni momenti della giornata o verso determinate reazioni dell’altro…)
  4. Definisci prima di tutto il TUO progetto: che significa rispondi sinceramente a queste 3 domande:

    a. Cosa cerco in una relazione amorosa?

    b. Che tipo di progetto voglio condividere?

    c. Perchè desidero avere una relazione

 Insomma per riconquistare l’altro o l’altra devi sempre PRIMA ripartire alla conquista di TE STESSO, per essere certo dei tuoi sentimenti e soprattutto per essere sicuro che entrambi volete ancora, realmente, una relazione e una vita di coppia felice e duratura.

Relazione di Coppia: Un Viaggio di Trasformazione

Stai vivendo una Relazione di Coppia? Sei in una situazione difficile del tuo Rapporto di Coppia? Sei stanco della solita Routine e hai voglia di qualcosa di Nuovo e Diverso che ravvivi la Relazione con il tuo partner? Non sai come vivere la tua Felicità di Coppia e hai perso ogni Speranza?

Bene se ti trovi in una delle situazioni sopra citate, allora fermati per un attimo; lascia per un attimo le cose che stai facendo. E solo per un attimo dedica la tua attenzione a qualcosa che potrai trovare interessante. Se per te è davvero importante la tua Relazione di Coppia, allora sicuramente potrai dedicare un po’ del tuo tempo a qualcosa che potrà esserti d’aiuto.

Ogni volta che inizi una Relazione di Coppia è come iniziare un Viaggio; si tratta di una sorta di Esplorazione di un Mondo che non conosciamo, un mondo che può essere diverso dal nostro e, proprio per questo motivo, può essere invitante ed intrigante. La nascita di una Relazione di Coppia è un Viaggio che, spesso, consiste oltre che nell’Esplorazione di un Nuovo Mondo, anche nella Nascita di Nuovi Occhi.

E ti chiederai cosa significa AVERE NUOVI OCCHI?

Avere Nuovi Occhi significa:

  • lasciar andare il passato e tutte le esperienze che abbiamo vissuto fino a questo momento
  • trovare il coraggio di lanciarti in qualcosa di inesplorato
  • essere disposto a fare le cose che fanno in “pochi”
  • osservare la persona che scegli per iniziare questo Cammino di Coppia
  • essere disposto ad ESSERE FELICE, piuttosto che ad avere Ragione

In base a ciò che ho scritto sopra, pensi di Avere dei Nuovi Occhi? Pensi di essere disposto ad intraprendere la tua Relazione di Coppia con OCCHI NUOVI?

Il Primo Passo per iniziare questo Viaggio di Trasformazione è la Scelta del posto in cui vuoi arrivare insieme al tuo Partner. Si tratta di immaginare la tua meta IDEALE per la tua Vita Di Coppia: dove vuoi arrivare? Cosa vuoi condividere con il tuo Partner? Cosa vi piace fare insieme? Cosa immagini potrebbe arricchire e ravvivare il vostro Rapporto?

Immaginare la META ti può aiutare a percorrere la Strada di questo Viaggio di TRASFORMAZIONE….

Per iniziare quindi SOLO due cose PUOI FARE:

  • scegliere di iniziare questo Viaggio di Trasformazione
  • immaginare la Tua META IDEALE

Buon inizio!